5 Buone abitudini per wordpress

Oltre un terzo dell’intera Internet funziona su WordPress. Ciò significa che milioni di sviluppatori WordPress in tutto il mondo sono dedicati al suo continuo successo e alla sua facilità d’uso. Sebbene i seguenti suggerimenti siano generalmente noti, è sempre bene fare un controllo periodico dei processi durante tutto l’anno per assicurarsi che il sito funzioni nel modo migliore possibile.

Ecco un riassunto di ciò che copre questo post:

  • Imparare il nuovo editor di WordPress
  • Aggiornamento dei plugin di WordPress
  • Seguendo gli standard di codifica di WordPressù
  • Backup del tuo sito Web
  • Sviluppando pensando all’utente

Scopri il nuovo editor WordPress

Quando WordPress 5.0 è stato rilasciato alla fine del 2018, è arrivato l’editor di Gutenberg. Questo nuovo formato consente di creare post con diversi blocchi di tipi di contenuto. Per coloro che sono nervosi a cambiare, c’è un plug-in Editor classico che sarà supportato fino al 2021. Ma consigliamo di abbracciare l’editor di Gutenberg e immergersi per scoprire come funziona.

(Fonte: WordPress.org)

Per fare ciò, puoi creare un sito WordPress locale in esecuzione sulla versione 5.0 per sperimentare il nuovo editor senza alcun impatto sul tuo sito reale. Utilizza alcuni dei contenuti che sono già sul tuo sito web per vedere come appare. Da lì, puoi sviluppare una strategia su come aggiornare i tuoi contenuti andando avanti. Forse puoi trovare nuovi modi per formattare pagine e articoli futuri!
Aggiorna i tuoi plugin di WordPress

I plugin di WordPress possono essere strumenti incredibilmente utili che alimentano il tuo sito, ma averne troppi può compromettere la velocità e la sicurezza del tuo sito. Ogni pochi mesi, è necessario condurre un controllo di tutti i plug-in per assicurarsi che siano aggiornati e funzionino senza problemi.

Sbarazzati di eventuali plugin che non vengono aggiornati su base regolare. Questi probabilmente avranno più vulnerabilità e non vuoi rischiare di infettare il tuo sito con malware.

(Fonte: WordPress.org)

Con così tanti plugin WordPress disponibili, è facile esagerare aggiungendoli al tuo sito. Ad esempio, se stai avviando un sito web di e-commerce, non aggiungere semplicemente molti plug-in in modo da poter iniziare e funzionare il più velocemente possibile. Invece, fai una piccola ricerca sui migliori plug-in di WordPress per l’e-commerce, considera le recensioni degli utenti e, in caso di dubbio, testa.
Segui gli standard di codifica di WordPress

Uno dei vantaggi di avere una così vasta comunità di sviluppatori WordPress è la capacità di attingere a una vasta esperienza. Probabilmente c’è stato qualcuno che ha affrontato le tue stesse sfide. E per continuare a contribuire al successo di questa community, è importante aderire agli standard di codifica di WordPress. Secondo il sito:

“Gli standard di codifica evitano errori di codifica comuni, migliorano la leggibilità del codice e semplificano le modifiche. Assicurano che i file all’interno del progetto appaiano come se fossero stati creati da una sola persona. ”
Risultato dell’immagine per il meme degli standard di codifica di WordPress

(Fonte: OmniSpear)

Seguire questi standard significa che qualsiasi sviluppatore sarebbe in grado di saltare in una sezione di codice e aggiornarla se necessario. Non dovrebbe importare chi l’ha scritto perché state seguendo tutte le stesse regole. Ciò semplifica il monitoraggio dei bug e il mantenimento a lungo termine.
Eseguire il backup del sito Web

Il backup del tuo sito Web consente al tuo team di recuperare una versione funzionante del tuo sito qualora qualcosa dovesse andare storto a causa di:

Errore umano
Errore di aggiornamento
Arresto anomalo del server
Attacco hacker

Poiché oltre il 70% delle installazioni di WordPress è altamente vulnerabile agli attacchi degli hacker, il backup del tuo sito Web è fondamentale. Ma non temere –– ci sono molti strumenti disponibili per aiutarti a proteggere il tuo sito web.

Anche con plug-in automatizzati per aiutarti, può essere facile far scivolare o eseguire la pianificazione del backup senza verificarne l’accuratezza. Assicurati di testarli regolarmente e verificare che stiano effettivamente facendo quello che dovrebbero fare. L’ultima cosa che vuoi è scoprire di essere senza il giorno in cui ne hai bisogno.

(Fonte: WordPress.org)
Sviluppa pensando all’utente

Quando sei uno sviluppatore di WordPress, di solito crei qualcosa che verrà utilizzato quotidianamente dall’utente medio. Pertanto, parte del tuo lavoro consiste nell’incorporare le migliori pratiche di esperienza utente e il pensiero progettuale nella costruzione dell’interfaccia.

Questo ti aiuterà ad adottare una prospettiva empatica mentre stai costruendo, quindi ciò che crei si adatta alle esigenze dei tuoi utenti e sembra intuitivo.

Come scopri di cosa hanno bisogno? Chiediglielo! Lavora con loro nelle fasi di sviluppo per scoprire il loro flusso di lavoro, quale lingua usano e di cosa hanno generalmente bisogno. Avere un utente inesperto o qualcuno nel tuo pubblico di destinazione testare nuovi prodotti o software può aprire gli occhi e far luce su cose che potresti aver dato per scontato.

Il loro utilizzo del prodotto determinerà il suo successo, quindi toccarli per il loro feedback è prezioso.
Conclusione

Poiché la community di WordPress continua a crescere, queste best practice ti aiuteranno, indipendentemente da quanti anni di esperienza hai. Seguirli ti assicurerà di mettere il tuo piede in avanti e di creare l’esperienza ottimale per il tuo cliente e compagni di squadra e altri sviluppatori WordPress.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *